Centro di raccolta - Sassuolo

Funzionario responsabile: Marco Mozzo

Collaboratori: Adalgisa Geremia, Anna Maria Piccinini, Maria Grazia Silvestri

Gruppo di lavoro SICaR: Adalgisa Geremia, Anna Maria Piccinini, Elisabetta Pozzetti, Federica Muzzarelli, Anna Fedele, Federica Fanti.


Istituito presso il Palazzo Ducale di Sassuolo dalla Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici dell’Emilia – Romagna in accordo con la Soprintendenza BSAE di Modena e Reggio Emilia, il Centro di raccolta e cantiere di pronto intervento è finalizzato al deposito temporaneo e alla messa in sicurezza di tutte le opere provenienti dai territori colpiti dal sisma 2012.
Al momento si trovano ospitate oltre 1600 opere. Si tratta di un dato numerico in continua evoluzione destinato ad aumentare in conseguenza dell’arrivo di altre opere recuperate nel corso delle attività di messa in sicurezza degli edifici danneggiati e di sgombero delle macerie. Le operazioni di pronto intervento, a cura di una equipe di restauratori guidata dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze e dall’Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro di Roma, sono seguite dai funzionari delle Soprintendenze BSAE di Modena e Bologna. Tutte le attività sono documentate e digitalizzate mediante la banca dati ministeriale SICaR (Sistema Informatico per la Catalogazione dei Restauri).

Per visitare i depositi e consultare l’archivio sisma